1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Neurochirurgia

Stampa E-mail

Direttore: Dr. Orazio Arena 
Medici: Dr. Alberto Tarfani, Dr. Maurizio Pontiggia, Dr.ssa Ornella Bonzi, Dr.ssa Daniela Vismara, Dr. Massimo Trevigne, Dr. Nicola Quadri, Dr Francesco Lombardi

Numeri Utili
Reparto di degenza: + (39) 0341 489 332
Segreteria: + (39) 0341 489 979
Altri numeri: + (39) 0341 489 338 - 334

L'ATTIVITÀ CLINICA si articola in:
- attività di degenza ordinaria
attività clinico diagnostica presso la S.C. di Neurochirurgia che consta di 22 posti letto ordinari .
- attività di emergenza – urgenza
la S.C. di Neurochirurgia è organizzata con un servizio di guardia attiva dalle ore 8 alle ore 20; dalle ore 20 alle ore 8 del giorno successivo è presente un medico di Guardia Dipartimentale supportato da due neurochirurghi di pronta disponibilità, garantendo l’emergenza – urgenza Neurochirurgica sia cranica che spinale. I pazienti provengono sia dalla provincia di Lecco che dalle province vicine essendo l’ospedale A. Manzoni sede di una Centrale Operativa del 118. Il
servizio di guardia è supportato da una reperibilità a partire dalle ore 17.
- attività ambulatoriale
Visite neurochirurgiche generali e valutazione anamnestica cliniche brevi (pre ricovero) presso l’ambulatorio centralizzato dell’Ospedale.
- Attività chirurgica
Interventi di chirurgia ordinaria presso il blocco operatorio dell’ospedale.
Interventi chirurgici con prericovero
Interventi chirurgici in regime di day-surgery
- Attività di consulenza neurochirurgica
Consulenze neurochirurgiche effettuate presso il pronto soccorso e le unità operative dell’ospedale.
Consulenze neurochirurgiche presso le Unità Operative neurologiche di altri Ospedali (Ospedale di Merate, Ospedale di Desio, Ospedale di Vimercate)

PUNTI DI FORZA DELLA STRUTTURA
La Struttura di Neurochirurgia si occupa prevalentemente di:

1. Chirurgia delle malattie cerebro-vascolari emorragiche
2. Chirurgia delle neoplasie craniche
3. Chirurgia della patologia degenerativa o neoplastica del rachide cervico dorso lombare.
4. Day surgery e sistema di pre-ricovero
5. Chirurgia del dolore

1. Chirurgia delle malattie cerebro vascolari emorragiche
L’Unità Operativa Neurochirurgica con la collaborazione delle Unità Operative di Neurorianimazione e di Neuroradiologia è strutturata 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno per far fronte al trattamento precoce della patologia cerebrovascolare emorragica (aneurismi arteriosi sanguinanti, MAV, FAVd cerebrali, ematomi intracerebrali spontanei).
2. Chirurgia delle neoplasie craniche
La vasta esperienza chirurgica della struttura permette di affrontare qualsiasi tipo di lesione tumorale intra ed extra assiale con e senza coinvolgimento della base cranica. La possibilità di ottenere un prelievo bioptico con metodica Stereotassica e la collaborazione con l’Unità Operativa di Radioterapia (per trattamento radiochirurgico) estende le possibilità di trattamento anche a lesioni profonde e/o inaccessibili e quindi non trattabili con metodica a cielo aperto. La collaborazione con i colleghi del Dipartimento Oncologico permette di concludere l’iter terapeutico delle neoplasie craniche.
3. Chirurgia della patologia degenerativa o neoplastica del rachide cervico-dorso-lombare.
L’acquisizione delle tecniche di approccio anteriore e laterale al rachide permette il trattamento anche della patologia rachidea più complessa.
4. Day surgery e sistema di pre-ricovero
L’ottima organizzazione della nostra Azienda ospedaliera permette il trattamento rapido ed efficace delle più comuni e semplici patologie neurochirurgiche (sindrome del tunnel carpale e patologia degenerativa discale lombare) in regime di day surgery o pre-ricovero.
5. Chirurgia del dolore
Oltre agli interventi di decompressione microvascolare per le sindrome nevralgiche ideopatiche facciali (nevralgia del trigemino e del grosso faringeo) l’unità operativa neurochirurgica è in grado di effettuare anche il trattamento con radiofrequenza per via per cutanea. Lo stesso trattamento con radiofrequenza viene inoltre utilizzato nella terapia delle algie cranio-facciali idiopatiche o neoplastiche e delle algie croniche lombari da patologia degenerativa rachidea.
E’ anche disponibile il trattamento della failed – back syndrome mediante stimolazione epidulare midollare.

 

Unico

n unico