1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Medicina nucleare Lecco

Stampa E-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Agosto 2011 15:59

EQUIPE

Dott. Di Leo Claudio  Direttore   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  0341/489140
Dott. Pagani Luca Dirigente Medico   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Dott. Cantù Alessandro Dirigente Medico  a.cantù@ospedale.lecco.it 
Dott.ssa Greco Elena Specializzanda Bicocca  
Daffinoti Roberta TSRM  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Dell’Agostino Andrea TSRM  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Vola Stefano TSRM  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Dall’Olio Chiara TSRM  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Capodicasa Cristina Infermiera  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Gherardini Mirzia Infermiera  
Guindani Alda  Infermiera  
Molteni Silvia  Amministrativo  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Tenca Luisa Amministrativo  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Bolognini Vanni Coordinatore TSRM  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  0341/489708
Ciapponi Gabriella  Coordinatore infermieristico  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  


NUMERI UTILI

Accettazione: Tel:  0341/489142
Fax: 0341/489141
E- mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Diagnostica Medicina Nucleare 1 0341/489146
Diagnostica Medicina Nucleare 2 0341/489146
Diagnostica PET 0341/489145
Sala visite  1 0341/489143
Sala visite 2 0341/489144

L'ATTIVITÀ CLINICA si articola in:

► attività ambulatoriale di diagnostica morfo-funzionale con produzione di immagini (planari e tomografiche) e/o calcolo di alcuni parametri di funzionalità d’organo.
► attività ambulatoriale di mineralometria ossea computerizzata (MOC).
► attività ambulatoriale di terapia con sorgenti radioattive non sigillate, dedicata prevalentemente al trattamento degli ipertiroidismi.
► attività ambulatoriale con visite per la patologia tiroidea.

PUNTI DI FORZA DELLA STRUTTURA

1. Oncologia   2. Endocrinologia   3. Cardiologia   4. Neurologia

Principali prestazioni erogate dalla Struttura:

Scintigrafia tiroidea con captazione, con o senza prove farmacologiche

Visita generale

Iodiocaptazione pre-terapia radiometabolica

Anamnesi e valutazione, definite brevi

Scintigrafia renale statica

Terapia degli ipertiroidismi

Scintigrafia sequenziale renale (con prove farmacologiche)

Terapia palliativa del dolore da metastasi ossee

Studio del reflusso vescico-ureterale

Scintigrafia ossea o articolare segmentaria polifasica

Scintigrafia sequenziale delle ghiandole salivari con studio funzionale

Scintigrafia polmonare perfusionale

Studio del transito esofago-gastro-duodenale

Scintigrafia polmonare con indicatore positivo

Studio del reflusso gastro-esofageo o duodeno-gastrico

Scintigrafia linfatica e linfoghiandolare segmentaria

Valutazione delle gastroenterorragie

ROLL

Tomoscintigrafia miocardica (spet) di perfusione a riposo o dopo stimolo

Scintigrafia globale corporea con indicatori positivi

Determinazione e localizzazione perdite di liquor cefalo-rachidiano

Scintigrafia ossea o articolare

Tomoscintigrafia cerebrale (spet)

Ricerca di metastasi di tumori tiroidei

Scintigrafia delle paratiroidi

PET Total-Body

Scintigrafia globale corporea con cellule autologhe marcate

PET Cerebrale

Scintigrafia globale corporea con traccianti immunologici e recettoriali

 

Angioscintigrafia (angiografia, venografia radioisotopica)

 

Densitometria ossea Lombare, femorale, ultradistale

 

Densitometria ossea Total body

 

1. In campo oncologico, l’U.O. di Medicina Nucleare si attiene alle linee guida societarie italiane (AIMN) ed europee (EANM) delle quali ha inoltre coordinato la stesura. Nell’ambito della stadiazione delle principali patologie oncologiche, vengono condotti studi scintigrafici scheletrici con bifosfonati radiomarcati. Si eseguono indagini con traccianti recettoriali analoghi della somatostatina per lo studio dei tumori neuroendocrini (NET). In ambito senologico, vengono eseguite indagini scintigrafiche volte all’individuazione pre-operatoria del “linfonodo sentinella” e di lesioni mammarie non palpabili (ROLL). Frutto della collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera di Lecco e l’Università degli Studi di Milano – Bicocca, il tomografo PET-TC in funzione da circa due anni, consente l’effettuazione di studi con 18F-FDG nell’ambito delle principali patologie oncologiche, sia per valutare lo stadio di malattia, sia per determinare la risposta alla chemio e radioterapia.

2. In campo endocrinologico, si effettuato visite specialistiche ambulatoriali per le più comuni patologie benigne della tiroide (Morbo di Basedow, Adenoma di Plummer, Tiroiditi Croniche Autoimmuni). Si effettuato terapie radiometaboliche con 131 Iodio in regime ambulatoriale, previa valutazione dosimetrica e adeguato piano di trattamento, in pazienti con iperfunzione tiroidea refrattaria ai tireostatici o a rischio operatorio, con importante co-morbilità. Inoltre, si eseguono studi scintigrafici total-body con I-131 nel follow-up dei carcinomi differenziati della tiroide, anche con TSH ricombinante, senza sospensione della L-tiroxina. La presenza di un densitometro a raggi X (DXA) di ultima generazione, operante con tecnologia “Fan Beam”, permette un’accurata misura della densità minerale ossea (BMD) segmentaria (femorale, vertebrale e ultradistale) e del corpo intero, consentendo inoltre di valutare la composizione corporea, in termini di massa grassa e massa magra.

2. Nell’ambito della cardiologia nucleare, vengono effettuate scintigrafie miocardiche a riposo e dopo stress fisico o farmacologico, mediante metodica gated-SPECT. Ciò consente di valutare in modo combinato sia la perfusione coronarica che la funzione ventricolare sinistra, con conseguente incremento dei livelli di accuratezza diagnostica. L’introduzione di questa metodica, che rappresenta attualmente lo stato dell’arte in termini tecnologici, ha posto questa struttura ai vertici qualitativi nel campo dell’imaging cardiologico” a livello regionale e nazionale.

3. In campo Neurologico, si eseguono studi di perfusione cerebrale per una più accurata  caratterizzazione patognomonica dei decadimenti cognitivi, nell’ambito delle forme di  demenza su base involutiva o cerebro-vascolare. Inoltre, impiegando traccianti  recettoriali è possibile valutare l’integrità del sistema dopaminergico presinaptico  nigrostriatale nell’ambito dei parkinsonismi (Morbo di Parkinson e Tremore essenziale).

 

Unico

n unico